Privacy Policy Plovdiv Bulgaria - Capitale della Cultura 2019
Home / Racconti dal mondo / Bulgaria / Plovdiv Bulgaria – Capitale della Cultura 2019

Plovdiv Bulgaria – Capitale della Cultura 2019

Plovdiv | Cosa vedere a Plovdiv

La visita della città di Matera, altra capitale europea, ci ha illuminato, era da tanto tempo che sapevamo la città dei sassi fosse stata nominata Capitale della Cultura 2019, ma non molti erano a conoscenza che una seconda città fosse stata insignita di tale onore: a fare da spalla era la poco conosciuta Plovdiv, città della Bulgaria, al di fuori degli itinerari classici sino a circa dodici mesi fa. La visita in Bulgaria ci ha aperto questa bella opportunità e non abbiamo perso l’occasione per visitare questa piccola realtà a sud di Sofia (capitale Bulgaria). Per molti la bellezza di Matera è incredibile, una bellezza innegabile, imponente, per altri Plovdiv conserva nel suo grembo nascosto le sue gemme, il suo tesoro nascosto. 

cosa vedere a Plovdiv
Plodviv

Filippopoli | Capitale Europea della cultura 2019

Se non avete una cartina tra le mani, vi risulterà difficile rintracciare la città di Plovdiv. Quest’ultima è probabilmente una delle città con maggiore storia alle sue spalle perché ci sono tracce sin dal VI millennio A.C. Si trovano segni indelebili del suo passato già nel IV secolo A.C. quando la città cambiò nome in Filippopoli, proprio in onore a Filippo il Macedone, padre del famoso Alessandro Magno. La storia non si ferma qua, visto che ha poi cambiato nuovamente nome in Pulpuveda, molto simile all’attuale Plovdiv, nome che risulta citato per la prima volta nell’XI secolo. In sintesi, nessuno sa con esattezza la data precisa della sua istituzione (ma certamente prima di Roma, Atene e di ogni altra città esistente in Europa).

La città ha subito molti cambiamenti nel tempo, rinata più volte dalle sue ceneri. La storia di Plovdiv è proprio sotto i vostri piedi, difatti quando arriverete ben presto vi accorgerete i primi resti si trovano a 1-2 m di profondità. I resti dell’Impero Romano sono almeno 3-5 metri al di sotto del livello stradale odierno, e i resti più antichi (qualunque cosa ne fosse rimasta) sono ancora più profondi, più o meno a circa 6-7 m sotto terra.

Plovdiv è stata influenzata da molte culture: da quella della Tracia, passando alla Greca, Romana, Bulgara, Turca. Tutto ciò ha generato un caleidoscopio perfetto, un mix unico, la sua atmosfera è ricca, piena di vita locale, arte e sentimento.

Plovdiv cosa vedere

Una rapida occhiata all’App Plovdiv Meteo per avere la certezza che l’ombrello non fosse il protagonista della giornata e via che si parte. La visita della città comincia dal punto nevralgico che non può essere altro che la via pedonale che taglia a metà la piccola città. Circondato da alcuni edifici, risalenti a epoche diverse. La via principale di Plovdiv, piena di negozi accoglie numerosi shop e piccoli centri commerciali dove poter comprare gadget e dei piccoli pensieri da riportare a casa, oppure scegliere di sedersi in una delle tante caffetterie e ristoranti dove poter prendere qualcosa da mangiare o da bere ad un prezzo economico.

Bulgaria Plovdiv

Il quartiere rinascimentale è il punto forte della cittadina, Il fondo acciottolato vi accompagnerà nel cammino, la città vecchia è un antico quartiere pittoresco dove di possono trovare case che vanno dal verde all’azzurro.

plovdiv bulgaria
Plovdiv Bulgaria

Questa piccola realtà vi offre in un colpo solo, scenari di tipo diverso: andiamo dall’epoca romana sino a giungere ai quartieri rinascimentali. Molti palazzi oggi, sono stati ammodernati e trasformati in gallerie e scuole di musica. Camminando a piedi scopriremo abbastanza velocemente come sia possibile muoversi come all’interno di un libro di storia.

filippolopoli

Plovdiv Bulgaria cosa vedere

All’interno della vostra giornata non dimenticatevi di visitare l’antico teatro romano, uno dei monumenti più importanti di Plovdiv. Sembra impossibile, come se un pezzo di Roma si fosse trasferita qua. L’antico teatro viene ancora utilizzato per rappresentazioni e spettacoli. Una volta entrati e discesi fino al palco, girandosi, l’impatto visivo verso i gradoni del pubblico è suggestivo. Fate molta attenzione alle scale in pietra, sono molto lisce, scivolose e ripide.

Ci sono vari tipi di biglietti, ottimo quello per le famiglie (circa 5 euro) per gruppi di 4 persone. Sembra di tornare indietro nel tempo, il teatro ha molte similitudini con quello di Taormina, una visita la merita ampiamente. Godetevi questo Monumento così ben conservato (e potrebbe esserlo ancora di più) che merita una visita.

plovdiv
Plovdiv

La giornata scorre veloce, si arriva a sera, ci fermiamo in uno dei tanti ristoranti della zona: ci prendiamo un tarator, tipica zuppa fresca preparata nella zona dei Balcani. Siamo molto stanchi, è stata davvero una giornata davvero intensa. Consultiamo la mappa, tempo di guardare le indicazione per Plovdiv Airport. La notte passerà veloce… domani mattina dovremmo fare rientro in Italia, ripasseremo da Sofia, capitale bulgara e poi via verso casa. Matera e Plovdiv, capitali europee della Cultura 2019… sono senza dubbio due piccoli gioielli da ammirare ed apprezzare.

Plovdiv capitale della Cultura
Plovdiv capitale della Cultura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social Share Buttons and Icons powered by Ultimatelysocial
Vai alla barra degli strumenti