Privacy Policy Vacanze in Sardegna - Perché andare nella bella terra sarda

Vacanze in Sardegna – Perché andare nella bella terra sarda

Vacanze in Sardegna sono un sogno

Vacanze in Sardegna. In quanti pensano alla Sardegna come possibile meta delle prossime vacanze? Mettiamo da una parte per un momento il Covid, viviamo la nostra normalità che va al di là del distanziamento sociale, delle mascherine, del coprifuoco.

Vacanze Sardegna

Le ferie in Sardegna sono un sogno. E’ la terra dove tutti vorrebbero fare un tuffo, ma probabilmente anche un bagno nelle acque cristalline per poi sdraiarsi al sole e prendere la tintarella in una delle tante splendide spiagge che caratterizzano buona parte delle coste sarde. Ricche di insenature e baie le coste di questo territorio si estendono per molti chilometri bagnate da un mare cristallino

Ma la Sardegna non è solo questa; non è solo mare anche se stupendo, unico nel suo genere! La Sardegna autentica, quella del turismo non di massa, quella per intenditori, offre scenari e opportunità che possono risultare agli occhi di molti inaspettate, soprattutto durante la bassa stagione, durante quei mesi, quando l’afflusso in grandi quantità dei turisti non c’è.

Sembra banale dirlo, l’isola è un vero e proprio continente che offre tante opportunità: stupisce il mare, lasciando senza fiato le zone interne. Non è un caso che molti motociclisti apprezzino proprio questo tipo di vacanza, saggiando le tortuose strade per godere le strade ed i panorami. Non è un caso ma molti definiscono i panorami ogliastrini dell’Orientale Sarda, la strada che costeggia la costa est vanta scenari e strade tra i più belli al mondo.

Se non siete amanti delle due ruote, non demordete, potete buttarvi sul mondo dell’archeologia, avete probabilmente solo l’imbarazzo della scelta. Barumini, Santu Antine, Tharros, se per voi non è abbastanza puntate direttamente a Porto Torres, Cagliari e Olbia.

La Vacanza in Sardegna

Chi visita la Sardegna deve imparare a conoscerne i ritmi per apprezzare al meglio tutto ciò che il territorio offre. Non ci dobbiamo preoccupare minimamente se decidiamo di trascorrere qualche ora a Cala Liberotto, a Berchida, oppure alla strafamosa Pelosa per citare solo qualche esempio, ci accorgeremo rapidamente che i nostri smartphone non saranno con “cinque tacche”; andranno a singhiozzo, ma se godiamo di uno spettacolo della natura così unico, cosa ci importa?’ Quanto è bello soggiornare in luoghi isolati dove rilassarci godendo della vista della natura dove puoi rilassarti a guardare il mare e il tramonto.

Sardegna Vacanze in bassa stagione

Sarei curioso di sapere chi ha avuto modo di apprezzare la terra sarda durante la bassa stagione, lontana dal traffico, dalle code. L’autunno e l’inverno sono un susseguirsi di appuntamenti per scoprire e riscoprire le tradizioni più autentiche. Capita così di essere ammaliati dai piccoli paesi incastonati nel centro della regione. Riprenderemo le nostre abitudini andando durante le festività del Natale e di Capodanno a vedere i presepi, a partecipare ad una delle tante feste che si alternano tra i paesi. Sino a dodici mesi fa, la regione Sardegna era sulla bocca di tutti, erano affollatissime le feste di piazza ad Alghero, Olbia e Cagliari. Proprio quest’ultima offre spiagge, bellezze naturali e la movida a prezzi imbattibili.

vacanze in sardegna
vacanze in Sardegna

In gennaio, i fuochi di Sant’Antonio sono il lasciapassare del Carnevale Sardo. Non fate troppo gli schizzinosi, non vi fate mettere paura da qualche grado che può scendere sotto lo zero: la Barbagia ci offrirà spettacolo con la prima uscita ufficiale dei Mamuthones, tradizione tipica che si tramanda di generazione in generazione.

Mamuthones

Siamo sinceri, anche noi eravamo all’oscuro di questa tradizione antica. Nata in tempi lontani, come attori attivi nei riti pagani, le loro origini si perdono nella notte dei tempi; i Mamuthones con il loro fascino, sono sopravvissuti al passare degli anni.

L’appuntamento da segnare in agenda è in occasione della festa di S.Antonio Abate, che si celebra il 17 gennaio, giornata che sancisce l’inizio del Carnevale Mamoiadino.

In quel giorno succede qualcosa di magico: attorno al sacro fuoco iniziano le danze che serviranno ad allontanare gli spiriti maligni e favorire buoni raccolti. Occhi puntati sulla vestizione, essa assume un duplice ruolo: sacro e profano, dal clima di mistero che aleggia nell’aria alla figura guida che celebra la cerimonia dall’altare.

Il culmine della cerimonia lo si raggiunge nel momento in cui i Mamuthones e gli Issohadores indossano la maschera, rispettivamente denominata “sa visera ‘e santu”: da questo momento i personaggi personaggi perdono identità e parola e si trasformano in esseri misteriosi.

Non ne avete abbastanza ? Scegliete di trascorrere qualche giorno a Oristano. per assistere alla spettacolare corsa dei cavalieri. Sprezzanti del pericolo, si daranno battaglia per centrale le stella della Sartiglia.

Le stelle della Sartiglia

Rullo di tamburi ! Uno scalpitio di zoccoli si sente nel sottofondo, tanta gente lungo le strade che aspettano con impazienza l’evento. Che magia la normalità ! Sa Sartiglia è una giostra equestre, che ha origine nei riti pagani di fertilità e prosperità.

Vacanza Sardegna
Vacanza Sardegna: stelle della Sartiglia

La prova della Sartiglia consiste nell’infilzare con la spada delle stelle sospese. Le ‘corse alla stella’ sono due: la domenica di carnevale ed il martedì grasso. Nel primo caso si cimentano i cavalieri del gremio dei Contadini, mentre il martedì grasso quelli del gremio dei Falegnami. In questo clima di grande festa si balla e si festeggia sino a tarda notte.

L’inverno è per pochi turisti, ma al rifiorire della primavera, tornano le belle giornate che ci riporteranno lentamente all’estate. Castelsardo con il suo Lunissanti offre uno dei riti più suggestivi. Insomma, da gennaio a dicembre abbiamo solo l’imbarazzo della scelta: godiamo della Sardegna, ma evitiamo vivamente di portare a casa qualsiasi ricordo che possa creare problema a questa isola. Con queste parole vogliamo dire di evitare che sia trafugata la sabbia, la roccia, tutto quello che può essere prezioso per l’isola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social Share Buttons and Icons powered by Ultimatelysocial
Vai alla barra degli strumenti