Privacy Policy
Home / Viaggi / Che tempo fa a Londra ? Ritratto della città perfetta

Che tempo fa a Londra ? Ritratto della città perfetta

Che tempo fa a Londra ? Lettera dal Regno Unito

Cara la mia Londra…finalmente di nuovo da te ! Mi ero congedata da te qualche anno fa con la battuta amara che tempo fa a Londra con la speranza di tornare da te quanto prima… invece ho dovuto attendere tanto tempo prima di riabbracciarla. Dopo tanti anni di assenza le emozioni che mi susciti non appena metto piede sul suolo di Sua Maestà la Regina Elisabetta sono sempre le stesse: euforia, felicità, incredulità e senso di appartenenza…Non so come mai riesci a farmi sentire così…Fin dalla prima volta alla tenerissima età di 9 anni sono rimasta affascinata:  forse all’epoca la tua grandiosità e la tua storia mi avevano conquistato ed ammaliato, esattamente come fecero i Gioielli della Corona, (io amante da sempre delle storie di cavalieri con l’armatura scintillante e dame, maghi streghe ed incantesimi)…poi crescendo per me sei diventata la meta preferita per eccellenza: la gita scolastica di terza superiore con i compagni di classe è stata uno dei più bei ricordi che mi lega a te: le serate nei pub fumosi (nel ’93 nei luoghi pubblici si poteva ancora fumare) a bere birra ridere e scherzare con i prof, le ore di attesa per il cambio della guardia arrampicati sul monumento di fronte a Buckingham Palace, il pomeriggio dentro il British Museum a vedere finalmente dal vivo quello che l’Adorno (il mitico libro di storia dell’arte che ancora conservo gelosamente) ci illustrava e ci spiegava con dovizia di particolari, il pomeriggio da Harrods, pure vestiti bene che altrimenti non ci avrebbero fatto entrare…Se ci ripenso ancora mi commuovo e mi intenerisco.

londra voli
Tower Bridge

Crescendo poi ci sono ritornata tante e tante volte, con le amiche, per sessioni di shopping sfrenato a Camden Town o al mercato di Portobello; col fidanzato (quel sant’uomo che adesso è mio marito e col quale ci siamo imbarcati in questa fantastica esperienza di blogger) prima durante i nostri inter-rail e poi per la finale di Wimbledon nel 2005.

meteo Londra
Londra by Night

Da allora però, per vari motivi, le nostre strade si sono divise…Ho passato questi anni a guardarti da lontano (dalla Tv e da Internet) contando i giorni per poter finalmente tornare. E quando a Natale ho trovato sotto l’albero quei biglietti aerei…il mio cuore ha perso un colpo!! Finalmente sarei tornata da te! Da quella che avrei voluto che diventasse la mia città dopo le superiori per un periodo sabbatico (ne sono assolutamente certa che non sarebbe stato un anno soltanto!) Questa volta per questo weekend a Londra lungo, per questo viaggio a Londra, avevo esaudito un altro desiderio perché saremmo stati in tre. Ovviamente ho iniziato il lavaggio del cervello a Sofia che già però era in piena fissazione con Mary Poppins, è risultato un compito estremamente semplice. Ho contato i giorni, le ore ed i minuti all’arrivo, ho guardato più volte il meteo a Londra con la speranza che il nostro soggiorno non fosse bagnato dalla pioggia. Ho sperato con tutta me stessa che le aspettative altissime di mia figlia nei tuoi confronti non venissero disattese.

Metro di Londra

Come si dice: “tale madre tale figlia”: vedere l’eccitazione e l’emozione nei suoi occhi per tutto ciò che vedeva e viveva mi ha ricordato la mia,  il fatto di doverla “placare” per troppa impetuosità e troppa voglia di conoscere e di capire mi ha dato la certezza (se mai ce ne fosse stato bisogno) che la strada che abbiamo intrapreso era quella giusta.

Cara vecchia Londra Adoro passeggiare per le tue vie affollate (sbagliando puntualmente a guardare quando attraverso la strada non mi abituerò mai!!) sedermi su una panchina a Leicester Square a guardare i milioni di persone che passano e godermi gli spettacoli degli artisti di strada, prendere la tua chilometrica Metropolitana, curiosare per le bancherelle a Portobello, godermi lo spettacolo che sei capace di offrire quando il sole scende e si accendono tutte le tue 1000 luci partendo da quella Piccadilly Circus che lascia sempre a bocca aperta, sognare ad occhi aperti guardandoti dall’alto dello Sky Garden o della Millennium Wheel…

meteo settimana prossima
London Eye

Purtroppo però il momento di salutarci di nuovo è arrivato, ma sono sicura che questa volta non dovranno passare 13 anni perché possa nuovamente tornare, questa volta ho una preziosissima alleata (pure molto arrabbiata!!) che vuole vedere il Big Ben senza impalcature e restauri e che voleva chiamare la polizia o la Regina perché era stato “impacchettato”.  Ci siamo promesse di ripercorrere insieme le vicende, le strade e gli studios del Maghetto più famoso del mondo e dei suoi amici, andare a vedere un musical ed una partita di pallone e spendere una fortuna nei negozi alla moda… quindi cara Londra non ti dico solo “Ciao a presto” ma anche “che tempo fa a Londra ?” sapendo che anche questo sarà un solo un arrivederci a presto.

Check Also

British+Museum+London

British Museum cosa vedere in un’ora da non perdere

Le 7 cose da non perdere al British Museum Londra Guardo l’orologio e mi chiedo: …

2 comments

  1. Londra è una di quelle città che penso non mi verrà mai a noia.. Nonostante ci vada ogni anno❤️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
Vai alla barra degli strumenti