Privacy Policy Villa Viviani - Dimora storica a Firenze

Villa Viviani – Dimora storica a Firenze

Villa Viviani: storica dimora fiorentina per eventi e matrimoni

Firenze è la culla del rinascimento, sarebbe come negare l’evidenza. Se la guardiamo bene però, è anche terra di ville, castelli, palazzi, hotel di charme, location bellissime per qualsiasi tipo di eventi: da una festa ad un regale matrimonio. Villa Viviani è una di queste location. Grande dimora storica sopra Firenze; un vero e proprio gioiello.

Villa Viviani Firenze

Villa Viviani nasce con un intento preciso, bisogna andare parecchio indietro nel tempo, per la precisione al 1200, quando la famiglia Tanagli ha deciso di costruire una casa da signore del popolo a Santa Maria a Settignano, una villa signorile sopra Firenze. Una vera e propria dimora di lusso, dove dall’alto avrebbe avuto il privilegio di godere delle bellezze che la città gigliata offre ogni giorno. La sua posizione privilegiata le fece guadagnare in breve tempo l’appellativo di “Belvedere“, la posizione panoramica era invidia per molti. Nonostante tutto, Villa Viviani ha subito parecchi passaggi di proprietà, prima i Morei, una casata vicino alla realtà nobiliare della famiglia Medici poi a quella della famiglia Cerretani nel sedicesimo secolo.

villa viviani settignano

Questi ultimi dal momento in cui divennero proprietari del bene di lusso, non badarono a spese visto che operarono grandi lavori di trasformazione. Fu deciso di cominciare dalla zona interna, il cortile divenne oggetto di una copertura e della facciata che subì un grande lavoro di restyling.

Il cortile divenne il salone delle feste alto quanto i due piani della villa, decorato ed ornato in ogni porta, in corrispondenza con le altre sale da sei grandi medaglioni raffiguranti la famiglia dei Cerretani. Si arriva quasi ai tempi moderni, ma forse anche il momento topico del racconto della storia di questa villa, quando la dimora storica passò per eredità ai Viviani della Robbia. Fu proprio quest’ultima, la famiglia Viviani a concedere l’uso nel 1892 allo scrittore Mark Twain

villa viviani

Villa Viviani: Marc Twain

Siamo ai primi anni del 1900, per la precisione nel 1903, quando Mark Twain sbarca con la sua famiglia a Genova. Da tempo covava un forte desiderio: fare rotta sulla città fiorentina. Non tanto per le sue bellezze artistiche bensì per il suo clima, a suo dire “ideale” per rimettere in piedi lui dieci anni prima ed adesso puntare alla cagionevole moglie che si era ammalata. Proprio il soggiorno nella Villa Viviani era la speranza con la quale conviveva il giovane Marc, quella di ridare speranza alla sua giovane consorte.

Se da un lato c’era Marc Twain interessato ma non amante di storia e di arte, la signora Clemens, era appassionata di storia, cosa che portava la coppia a frequenti discussioni con la storia di Firenze come oggetto di dibattito. A differenza di sua moglie, Marc Twain era appassionato della conoscenza della lingua italiana. Sono innumerevoli le passeggiate dove il giovane Marc si divertiva ad ascoltare i ragazzini. Proprio la frequentazione lo portò poi alla pubblicazione di due testi: “Italiano senza maestro” e “L’italiano con un maestro”.

Wilson lo Zuccone

Nelle lunghe giornate, quando rimaneva nei pressi della villa a contemplare il panorama fiorentino, Mark Twain ha raccontato quanto fosse bella Villa Viviani, la sua posizione, il suo terrazzo fiorito.

Lo mise anche in un testo con il nome di “Wilson lo zuccone”. Nelle prime pagine si possono leggere testuali parole: ” La posizione della Villa era perfetta. Era a tre miglia da Firenze sul fianco della collina. La terrazza fiorita sulla quale era situata guardava su uliveti e vigneti in declivio verso destra…”

Oggi è sede di eventi, cerimonie da matrimoni ad eventi di gala. Isolata, silenziosa, ancora oggi a distanza di tempo. Villa Viviani con il giardino in perfetto stile italiano è uno dei fiori all’occhiello della dimora con un panorama unico sulla città di Firenze.

villa viviani firenze
Aperitivo Villa Viviani

Check Also

Dove mangiare a Firenze con bambini

Dove mangiare a Firenze con bambini

A Firenze con i bambini L’arrivo di un figlio porta sempre grandi novità, una di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social Share Buttons and Icons powered by Ultimatelysocial
Vai alla barra degli strumenti