Privacy Policy Quad Etna: escursioni sotto il Vulcano

Quad Etna: escursioni sotto il Vulcano

Escursione in Quad Etna

Quad Etna: non siamo poi così lontani da Catania, una rapida corsa in auto ed eccoci alle pendici del vulcano. Dopo un veloce briefing sul piazzale del Rifugio Sapienza davanti ai potenti mezzi che ci avrebbero portato alle pendici del gigante buono, il vulcano più alto di Europa. Siamo finalmente pronti a montare in sella al quad! Emozionati ed eccitati all’idea di affrontare questa esperienza che sognavamo da tanto ascoltiamo attenti le spiegazioni della nostra competente guida su come manovrare questi piccoli fuoristrada.

Etna Quad: ultimi controlli prima di partire

Un forte vento assieme a nubi dalle forti tinte grigie saranno nostri compagni di viaggio, difatti ci accompagneranno lungamente durante la nostra escursione anche con qualche schizzo di pioggia verso la fine. E’ arrivato il momento di infilare il sottocasco, calzare il casco, metterei guanti, si parte pronti per questa bellissima avventura.

E' necessaria la patente per guidare il Quad?
Si, viene richiesta la patente di guida.

Abbiamo di fronte dei piccoli e veri bolidi, 450 centimetri cubici di motore pronti a mettere a terra tutta la loro forza, a scatenare la sua potenza lungo le vie impervie che l’Etna ha rugato nel tempo con le sue colate. Se guardiamo bene, è un mix fra uno scooter con 4 grosse ruote dentate ed un piccolo fuoristrada senza la carrozzeria! Non abbiate timore, è esperienza adatta a tutti, alle famiglie con figli sopra gli 8 anni, a chi non ha mai guidato un Quad, a chi ha già un po’ di esperienza e a chi vuole fare un’esperienza diversa dalla quella offerta dalla canonica routine. Di sicuro non mancherà un bel carico di divertimento e un fluido di adrenalina da bere tutta in un sorso!

Quad Etna
Quad Etna

Escursione in Quad Etna

La vostra guida vi spiegherà il funzionamento del quad e se desiderate potrete fare una prova nell’ampio piazzale. Diciamo che siamo molto impacciati all’inizio, con calma prendiamo lentamente confidenza con il mezzo. Partiamo molto piano, cautamente, è la prima volta che saliamo e cavalchiamo un Quad.

L’Etna ci guarda dall’alto, in questi giorni silente, a differenza di tante altre occasioni dove ha dato spettacolo con la sua lava dai colori cangianti. Ci mettiamo in moto lungo la statale, il primo tratto è molto tranquillo; la gentilezza e la simpatia del nostro special driver ci accompagnano lungo il viaggio in quad alle pendici del vulcano. Siamo di fronte ad un’esperienza unica in un posto dove lo spettacolo non ha mai fine.

Escursione Etna Quad: finisce il tratto di asfalto

D’improvviso prendiamo un piccolo sentiero battuto lungo il bosco tra rocce ed alberi con tratti in salita e altrettanti dal fondo scosceso. Bellissimo, stupendo, divertente. Piano piano arriviamo alle zone dove la lava arrivò in tempi passati, nel secolo scorso è arrivata dopo una lunga corsa, scendendo a volte lentamente, a volte con forza lungo le pendici del vulcano. La cosa che colpisce maggiormente al momento del primo stop, quando scendiamo è proprio la durezza della lava. Sono veri e propri pezzi di roccia, granitici, duri che non si piegano sotto il peso del corpo di una persona, anzi devi essere prudente perché la scarpa si piega pesantemente a seguito del terreno impervio.

Durante il tragitto attraversiamo una frattura eruttiva, percorriamo un breve tratto a piedi, ammiriamo dei crateri e scopriamo una tra le tante bellezze che contraddistinguono l’Etna: una grotta di scorrimento lavico. Proprio queste grotte sono uno dei segreti di questo vulcano.

In sella al quad scopriamo gli angoli più suggestivi di questi piccoli sentieri off road dell’Etna che si snodano tra boschi e crateri; il carico di adrenalina ed emozioni si sta riempiendo rapidamente raggiungendo livelli massimi. La nostra guida approfitta delle brevi pause, sia per farci godere il “bello” che si staglia di fronte ai nostri occhia sia per raccontare aneddoti che ciclicamente sono accaduti nelle sue esperienze passate. Il panorama è mozzafiato, da un lato il mare Mediterraneo che si spinge sino a Taormina ed alle nostre spalle il vulcano Etna.

Non è il momento di vedere il gigante borbottare, nessun boato sordo accompagna la nostra giornata. Facciamo affidamento soltanto sui nostri bei mezzi robusti, paesaggi incredibili e spiegazioni da profondo conoscitore e amante della sua terra nativa della nostra guida speciale. Cosa volere di più da questa breve ma intensa giornata sotto le pendici del vulcano Etna a cavallo di un potente Quad?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social Share Buttons and Icons powered by Ultimatelysocial
Vai alla barra degli strumenti