Privacy Policy
Home / Viaggi / Orvieto cosa vedere | Umbria da visitare

Orvieto cosa vedere | Umbria da visitare

Cosa vedere a Orvieto | Visitare l’Umbria

In molti non la conoscono, alcuni non la apprezzano abbastanza, in realtà visitare Orvieto e dintorni, nella provincia di Terni vi stupirà. non solo vedrete uno dei borghi più belli d’Italia, una piccola cittadina sorta su una rupe di tufo, ma anche una bella provincia ricca di storia e di cultura. Facilmente raggiungibile, grazie alle principali vie di comunicazione che tagliano a nord la città. Se vi viene chiesto cosa vedere in Umbria avrete sicuramente una freccia in più al vostro arco.

Orvieto e dintorni hanno una origine molto antica al confine tra il romano e l’etrusco visto che alcuni reperti che sono stati trovati sono stati catalogati in un periodo compreso tra il VII e l’VIII secolo A.C. ma non è completamente trascurabile l’ipotesi che ci fossero degli insediamenti già durante l’età del ferro. 

Prima di partire una rapida occhiata all’App Orvieto meteo, via si parte con la cartina dell’Umbria nelle mani pronti a scoprire uno dei borghi più belli di Italia. Arrivati nella piazza, il tempo di lasciare l’auto, ci capita casualmente la rivista “Orvieto news“, scopriamo proprio che nei giorni della nostra visita la città è in festa per il patrono di San Giuseppe.

Orvieto da visitare:

Il nostro tour “visitare Orvieto” comincia dal centro storico, uno dei simboli più famosi della città orvietana. Si arriva da una delle stradine che danno sulla piazza del Duomo si rimane storditi da cotanta bellezza.

Orvieto Duomo

orvieto dove si trova
Duomo di Orvieto

Il capolavoro per eccellenza dell’architettura gotica, la Cattedrale di Santa Maria Assunta, oggi non è soltanto un capolavoro ma anche una delle principali attrazioni, non a caso una delle più fotografate della città di Orvieto. I lavori della chiesa iniziarono nel XIII secolo, ma furono ultimati solo nel 1500. Di grande valore e portata l’esterno decorato come se fosse un riassunto tra Antico e Nuovo Testamento.Rimarrete stupiti dalla sua bellezza. 

L’ingresso non ci sembra esoso visto che vengono chiesti soltanto quattro euro a persona.

L’interno è bellissimo con cinque cappelle laterali semicircolari per lato, è diviso da dieci colonne cilindriche e da due pilastri ottagoni in tre navate.

Non vi perdete sul lato destro la cappella di San Brizio, all’interno di essa il ciclo di affreschi con Storie degli ultimi giorni, avviato nelle vele da Beato Angelico e Benozzo Gozzoli nel 1447 e completato da Luca Signorelli nel 1499-1502.

Sulla sinistra si completa la visita con la visita alla Cappella della Corporale, realizzata tra il 1350 ed il 1356che ospita il Reliquario del Corporale, un capolavoro d’arte orafa gotica.

Orvieto Sotteranea

Poco distante dal Duomo la Orvieto Underground che regala una visita molto interessante, ben dettagliata e ben descritta dalla guida. Una gran quantità di nozioni curiose ed importanti da conoscere. La visita dura circa 50 minuti. Si entra ad orari precisi: 11 – 12.15 – 16 – 17.15 da Piazza Duomo. Il percorso si snoda lungo le gallerie scavate nel corso di secoli dagli antichi abitanti e incrocia cisterne etrusche e cunicoli medievali.

Se vi volete ancora divertire vi consigliamo la visita alla Chiesa di San Francesco ed il  Monastero di San Bernardino, anche se il pezzo forte è la Torre del Moro, da lì si gode un panorama incredibile sulla città. Visitare l’Umbria è anche questo.

Ci fermiamo in uno dei tanti locali dove mangiare qualcosa, ma non rimaniamo molto seduti, visto che abbiamo un appuntamento fissato per la visita al Museo delle Maioliche Medievali e Rinascimentali: strutture offre la visita di centinaia di maioliche ma probabilmente il pezzo da 90 è l’antica fornace medievale. Usciti da lì entriamo rapidamente nel pozzo della cava, opera scavata nel tufo, profondo oltre 30 metri, di epoca etrusca e poi medievale recuperato dopo lavori impegnativi. Completamente ripulito e riportato alla primitiva bellezza, nel periodo delle feste natalizie diventa straordinaria perché vi viene allestito un presepe veramente particolare e suggestivo.

orvieto cosa vedere
orvieto cosa vedere

Orvieto Pozzo di San Patrizio

La nostra giornata la chiudiamo in bellezza con il pozzo più famoso di Orvieto. Il pozzo profondo oltre 50 metri,, fu creato per difendere la città in caso di assedio, la sua costruzione permise alla città di essere continuamente rifornita di acqua. L’aspetto che colpisce maggiormente è la scala elicoidale che permette di scendere sino al fondo e di risalire senza incontrare chi sta salendo dal basso.

Orvieto cose da vedere si apprezza per tutte queste cose, stupenda bellissima, ma in generale noi vogliamo dire “cosa visitare in umbria” sia riduttivo visto la grande quantità di attrazioni che è possibile ammirare. 

pozzo san patrizio
pozzo san patrizio

Check Also

la masseria

La Masseria Puglia | Vivere la tradizione rurale nel Salento

Cosa è la masseria ? Dolce vita in Puglia Sino a quando non arrivai di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
Vai alla barra degli strumenti