Privacy Policy
Home / Viaggi / Civita di Bagno Regio | La città che muore | Cosa visitare

Civita di Bagno Regio | La città che muore | Cosa visitare

Civita di Bagno Regio | La città che muore

 bagno regio
Civita di Bagno Regio

Il borgo di Civita di Bagno Regio è un piccolo gioiello del XIII secolo incastonato sulla cima di una collina di tufo, a una trentina di chilometri dalla città di Viterbo.

Civita Bagno Regio tutta nel suo insieme, uno dei siti storico e architettonici più incredibile del mondo, resa tale dalle frane che nei secoli la hanno interessata, dovrebbe diventare patrimonio dell’UNESCO, o al limite interessare associazioni come il Fai, perché deve veramente essere salvata.

Situata sulla cima di un colle tra le vallate formate dai torrenti Chiaro e Torbido, Civita appare arroccata su uno sperone di roccia sovrastando l’ ampia conca increspata dai calanchi. Questi ultimi in parte ricoperti da una scarna vegetazione, che si estendono per chilometri, al tramontare del sole danno all’intero paesaggio una sembianza quasi da paesaggio lunare.

Civita di Bagnoregio come arrivare:

Tappa fondamentale per chi visita il centro Italia e le zone sul confine tra Umbria e Lazio, in prossimità dell’uscita autostradale di Orvieto. Seguendo le indicazioni, arriverete in uno dei borghi più belli di Italia, non lontano dal lago di Bolsena.

È circondato dalle valli formate dai fiumi Chiaro e Torbido, e per poter ammirare i suoi meravigliosi edifici medievali è necessario attraversare un ponte sospeso a 70 metri d’altezza.

Civita di Bagno Regio ha assunto il termine “la Città che Muore” dalla progressiva erosione della collina argillosa e tufacea su cui è situato il piccolo borgo, che ha modellato secondo una forma peculiare la valle circostante.

Questo fenomeno dà origine a periodici cedimenti del terreno che rischiano di far scomparire questo antico borgo. Non è dunque difficile capire perché questo paesino necessiti di continui interventi di ristrutturazione e rafforzamento, e perché sia stato selezionato dall’Ente del Turismo Italiano come beneficiario dei finanziamenti per la salvaguardia dei piccoli borghi.

Nonostante le mille difficoltà il comune di Bagnoregio si da molto da fare, il paese che muore è stata scelto per diverse scene di Questione di Karma, film commedia del 2017 diretto da Edoardo Falcone ed interpretato da Fabio De Luigi e Elio Germano.

civita di bagno regio
vista di civita di bagno regio

Civita di Bagno Regio cosa vedere:

Civita di Bagno Regio
Civita di Bagno Regio

Unita al mondo solo da un lungo e stretto ponte, la “Città che muore”, ormai da tempo così chiamata a causa dei lenti franamenti delle pareti di tufo, racchiude un ciuffo di case medioevali ed una popolazione di pochissime famiglie.

Civita di Bagnoregio è un fantastico esempio di meraviglia, unica nel suo genere.

All’interno del piccolo borgo di Bagno Regio, si possono notare i suoi edifici, costruzioni basse di pochi piani dove B&B e ristoranti la fanno da padroni, non si può non notare con facilità la chiesa che si erge nella piazza principale.

La chiesa risale all’anno 600 è di origine romanica ed all’interno è composta da tre navate. Guardandola di fronte si può notare il campanile situato sulla torre nella parte sinistra della costruzione.

È mestamente nota come la “città che muore” ma, se la visitate, vi rendete conto che Civita di Bagnoregio, gioiello unico al mondo, è sempre più “la città che lotta per vivere”.

Non è un caso che in molti definiscono Civita di Bagno Regio come il borgo più bello d’Italia.

Amici di passeggino, siamo sinceri, l’escursione è un pò faticosa ma è fortemente consigliata per il panorama circostante. Magari prima di partire date una rapida occhiata a Meteo Bagnoregio per evitare sorprese dell’ultimo minuto. 

Preparatevi a fare un lungo tratto in salita che al ritorno diverrà discesa. Sarete ripagati dallo sforzo, anche se in alcuni tratti i 20-25 kg di passeggino e bambino si faranno sentire ! 

Civita di Bagnoregio Mappa:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
Vai alla barra degli strumenti