Privacy Policy
Home / Viaggi / Alabastro di Volterra, i segreti

Alabastro di Volterra, i segreti

Alabastro, Toscana Volterra

Non si può parlare di Volterra senza pensare all’alabastro, un artigianato artistico che vanta una storia e una nobiltà di tradizioni. Sin dall’antichità è risaputo che gli Etruschi la considerassero come una pietra degli dei, essi si servivano dell’alabastro per costruire sarcofaghi e urne cinerarie.

Volterra, gioiello di arte etrusca, romana e medioevale è arroccata sopra un alto colle, dominando la valle del Cecina sino al mare. Ogni civiltà e ogni periodo storico hanno lasciato in lei delle tracce significative con monumenti e creazioni artistiche di alto livello.

Volterra è definita come “una città di pietra” perchè le strade, le torri, i palazzi e le mura sono tutti in pietra. Da quest’ultima spesso affiorano conchiglie di rara bellezza.

Nonostante in passato fosse uno dei suoi punti di forza maggiori, ad oggi la cultura e la storia dell’Alta val di Cecina mantengono ancora vivo pur tra mille difficoltà l’uso e la lavorazione artistica dell’alabastro. Non è più uno degli elementi trainanti dell’economia locale, tuttavia è riscontrabile ed apprezzabile come uno degli elementi caratteristici ed identificativi di Volterra e della Val di Cecina.

Ad oggi, nel centro storico di Volterra rimangono poche vere botteghe artigiane con pochi veri artisti dell’alabastro ed è proprio a loro che è affidato l’ingrato compito di tramandare la tradizione e di far rinascere nuovamente questa nobile arte. Tutte le lavorazioni sono eseguite artigianalmente con tecniche che si tramandano di padre in figlio.

Senza ombra di dubbio possiamo affermare che Alabastro Volterra sono un binomio perfetto !

Alabastro significato: roccia di origine sedimentaria traslucida usato per lavori ornamentali.

alabastro volterra

 

Volterra, alabastro ma non solo…

Qui la storia ha lasciato i suoi segni a partire dal periodo etrusco sino al 1800, con numerose testimonianze sia artistiche che monumentali di grande rilievo che possiamo ammirare anche solo passeggiando per le vie del centro storico ma anche visitando i musei cittadini.

Museo molto interessante: sono presenti tantissimi reperti etruschi in ottimo stato di conservazione. L’ombra della sera è sicuramente il fiore all’occhiello di questa esposizione: statuetta in bronzo alta 57 cm. Le recenti modifiche apportate all’esposizione hanno contribuito a valorizzare ulteriormente il patrimonio artistico del museo e renderlo ancora più unico ed interessante.

A nostro parere il museo che può scatenare il maggior interesse e fantasie è proprio quello della tortura perchè ricostruisce fedelmente “la prigionia” nei tempi passati. Allestito con cura e dedizione, con teche che espongono gli strumenti e a volte anche delle raffigurazioni pittoriche che esplicano con dovizia di particolari l’utilizzo di quello strumento.

Non si può non parlare dell’Alabastro di Volterra: sono famose in ogni parte del mondo le “scacchiere in Alabastro” però nonostante tutto, a nostro modesto parere rappresenta il meno interessante ed adatto a famiglie con bambini, senza contare che in alcune botteghe artigianali del paese si possono ammirare ottimi manufatti e vedere da vicino gli artigiani al lavoro.

Uscendo da Volterra, se avete ancora del tempo a disposizione non perdete l’occasione per fare una visita nel Territorio dell’Alta Val di Cecina che occupa la parte meridionale della provincia di Pisa. Il paesaggio è disseminato di piccoli borghi, fortificazioni sui rilievi più elevati, piccole chiese ed abitazioni rurali che fanno da contraltare ad un paesaggio tipico della campagna toscana con filari di cipressi, oliveti e vigneti sulle colline argillose che mutano di colore a seconda delle stagioni.

A conti fatti, Volterra è una delle mete ideali per un finesettimana ideale alla scoperta di una delle zone più incontaminate della regione. Posizionata in un punto strategico, ad un passo dal mare ed alle più importanti città d’arte della Toscana. A nostro parere è consigliabile trascorrere almeno qualche giorno da queste parti magari in una struttura del luogo, per apprezzare i profumi, i colori ed i sapori di questa terra.

Volterra Immagini:

 

Check Also

Romantic Strasse

Romantic strasse: guida a “la strada romantica Germania”

Romantic Strasse Germania: la strada romantica Percorrere i circa 400 Km che separano Würzburg dal castello …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
Vai alla barra degli strumenti