Privacy Policy
Home / Passione Sportiva / Biglietti Wimbledon: Un giorno nella queue

Biglietti Wimbledon: Un giorno nella queue

Biglietti Wimbledon | La coda

Che dire, per chi ama il tennis un luogo dove andare almeno una volta nella vita è proprio Wimbledon. Non tutti hanno la possibilità di avere i biglietti attraverso il Pubblic Ballot, ma essere tenaci premia ! Ci si mette in fila nella lunga coda, conosciuta da tutti come The queue : un’esperienza unica dove tutti ordinati si attende il proprio turno (io dalle 5 del mattino per il ground, ma chi voleva prendere i biglietti per il centrale e gli altri campi principali fin dal giorno prima con notte in tenda). Oggi fortunatamente è tutto organizzato con un’area dedicata nel parco con servizi igienici, bar e quant’altro. Non verrete avvicinati da bagarini che vi chiederanno “Biglietti Wimbledon” anche se in Gran Bretagna è tollerato.

Biglietti Wimbledon | La notte

Appena arrivati verrete avvicinati da uno degli addetti (tutti cortesi e pronti ad aiutare), vi verrà consegnata una card che assegna il numero del posto lungo la fila, da quel momento, quando sarà chiamato il vostro numero, sarete pronti ad acquistare il biglietto … io avevo il numero 1666 ! Nonostante il grande buio, un grande formicolio di gente si muove lungo questo apparente “campo da calcio”. In lontananza sento parlare italiano, un gruppetto di tifosi è venuto per vedere Fognini.

Mi siedo, apparentemente non fa freddissimo, accanto a me una ragazza sdraiata sull’erba, mentre dietro di me, un uomo sulla quarantina ben vestito, sicuramente inglese che nonostante il suo abito elegante, giacca e cravatta, si siede su un asciugamano appoggiato sull’umida erba inglese. Non riesco a dormire, il freddo entra nelle ossa. Mi limito a guardare le stelle. In lontananza il cielo comincia già a rischiararsi. I minuti scorrono, dalle 6 in avanti, gli steward cominciano il “lavoro di risveglio”, la fila inizia a compattarsi, vengono fatte smontare le tende a chi aveva trascorso la notte accampato.

Wimbledon queue

Durante l’attesa vengono offerti dei Donuts e del caffè. Non è buonissimo, ma vista la situazione è la panacea di tutti i miei mali, visto che riesco ad intiepidirmi lo stomaco. Tutti quelli che sono in fila non sono per accedere nella giornata di oggi… sembra assurdo ma ci sono persone che arrivano giorni prima perchè vogliono avere la certezza di vedere il loro idolo e vista la ristrettezza dei biglietti rimasti, aspettano anche il giorno successivo pur di essere certi di essere nei primi 500 del giorno successivo per accedere ai campi principali. Non ho questo desiderio, volevo solo entrare a Wimbledon !

Biglietti Wimbledon | Gate 3

Lentamente ci si avvicina, sono oramai le 10.00 – 10.30 quando si arriva, dopo avere passato i controlli al metal detector, al gate 3 per l’acquisto dei biglietti (mi raccomando borse/zaini piccoli senza borracce, tutte le indicazioni precise sono sul sito Wimbledon official site). Con l’accesso “ground” si possono vedere gli incontri dal campo 3 fino al 18 (per il quale c’è un una specifica coda per chi accede ai posti non numerati).

Prima dei cancelli si percorre un viale dedicato a sponsor che consegnano vari omaggi e poi si arriva all’ingresso vero e proprio. Avevo letto che si poteva pagare solo in contanti, ma in realtà quando sono arrivato alle casse accettavano anche la carta di credito e dimenticavo di dire che dal parco fino all’ingresso c’è il WiFi gratuito.

Per entrare nello spirito del torneo, niente di meglio di fare un salto al Wimbledon Lawn Tennis Museum, che apre alle 10: all’interno un viaggio lungo la storia del tennis, volendo si può proseguire facendo un giro allo shop ufficiale di Wimbledon, che vanta diversi punti vendita: dieci, più tre dalle dimensioni maggiori, in corrispondenza del Centrale, del Campo numero 1 e del museo. Gli shop sono aperti dalle 10 alle 17.30.

Biglietti Wimbledon | Arriva il momento…

Prima di andare sui campi, fate un salto ai training court che a quest’ora si sono sicuramente riempiti, farci un salto vale sempre la pena, perché ci scappa una foto, un autografo… Per chi invece ha subito voglia di partita, nei campi secondari dove si può accedere dalle 10.30, con inizio dei match alle 12.00.

biglietti wimbledon

Visto la grande quantità di partite, consiglio vivamente di andare a Wimbledon durante la prima settimana, ci sono più incontri e anche solo con l’accesso al ground ci si può sbizzarrire. Certo accedere ai campi principali è unico, vedere la finale dal vivo è una esperienza unica, ma vi assicuro che anche sul 17 ci si emoziona come è successo a me nel vedere da vicino questi “giardini” meravigliosi. La cosa fantastica è che si è a due passi dal prato, si sente il rumore della palla sull’erba stando a pochi metri dai giocatori. Inoltre pur essendo pieno di gente è tutto ordinato e pulito, i bagni sempre in condizioni impeccabili, ci sono vari punti dove dissetarsi e con un po’ di pazienza si riesce ad entrare ovunque.

Wimbledon | Fragole e panna

Fragole con panna
Fragole e panna

Ovviamente ci sono un sacco di luoghi dove potersi ristorare ma se andate a Wimbledon non potete non mangiare le famose fragole con panna o bere il cocktail tradizionale Pimm’s, storico drink British a base di ginger ale, foglie di menta e frutta. Certo i prezzi non sono proprio convenienti, ma per una volta ne può valere la pena. Wimbledon da sempre sinonimo di etichetta e tradizione, dove il dress code dice “total white” e le fragole con la panna costituiscono un binomio inscindibile dei sacri prati dell’All England Lawn Tennis and Croquet Club, casa del terzo Slam stagionale.

Chiudete la giornata, tornando in albergo, sapendo di aver realizzato un sogno; chiunque ami il tennis uscirà da questo luogo col sorriso e con l’idea di tornarci il prima possibile. Erano le 9 di sera, avevo vagato senza sosta per tutto il giorno in un pezzo di storia del tennis. Lascio l’All England Club sapendo che con un pizzico di organizzazione, un po ‘di pazienza in coda, puoi prendere parte a una delle più grandi eventi di Inghilterra, oltre a dare un’occhiata a alcuni dei nomi più famosi nel tennis. Se sei a Londra per quelle due settimane alla fine di giugno / inizio luglio, non perderti questa occasione ! Wimbledon è unico !

Wimbledon | Come arrivare

  • Metropolitana

Si può utilizzare la metropolitana: le fermate utili sono Southfields e Wimbledon, sulla District Line. Da Southfields occorrono circa cinque minuti a piedi per arrivare alla struttura e mettersi in coda. Un alternativa alla metropolitana è il tram: ogni cinque minuti da East Croydon parte un mezzo per Wimbledon, per una durata del viaggio di cirea 26 minuti.

  • Auto

Sebbene la stessa organizzazione dei Championships consigli l’utilizzo dei mezzi pubblici, è possibile avvalersi di una vettura privata per raggiungere Wimbledon. Attenzione, però, a dove parcheggiare: nelle vie adiacenti il complesso è proibito sostare. Ci sono parcheggi appositi do\e lasciare le proprie auto, e per quelli custoditi è caldamente raccomandata una prenotazione anticipata.

  • Taxi

Nelle vicinanze di Wimbledon ci sono due punti di raccolta di taxi: in prossimità della stazione metropolitana di Southfields e di quella di Wimbledon.

Check Also

Panchine Letterarie

Panchine letterarie | Panchina colorata Londra

Panchine letterarie per promuovere la lettura Era un giorno come tanti altri, ma questa volta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social Share Buttons and Icons powered by Ultimatelysocial
Vai alla barra degli strumenti