Privacy Policy
Home / Blog / Itinerario per un viaggio in Provenza

Itinerario per un viaggio in Provenza

Campi di lavanda in Provenza

campi di lavanda in Provenza
campi di lavanda in Provenza

Era molto tempo che si desiderava andarci, alla fine ce l’abbiamo fatta ! Quando pensi a questa regione della Francia, ti vengono in mente i campi di lavanda in Provenza immense distese di viola misto al verde dei campi. Buttare giù un percorso non è molto facile, ma alla fine fare un itinerario per un viaggio in Provenza risulta assolutamente fattibile.

La Provenza è proprio questo, l’odore della lavanda ! Purtroppo la fioritura della lavanda coincide nel periodo tra la fine della primavera e l’inizio dell’estate quindi se si vuole pensare ad un viaggio in questa parte della Francia si deve mettere in conto di andarci al di fuori del classico periodo estivo.

Quando andare:

Per assistere alla fioritura della lavanda bisogna attendere la fine di giugno e l’inizio di luglio, questi sono i periodi migliori, periodi dove questo scintillio di colori è davvero bellissimo !
Se ci si vuole rendere conto potete dare una rapida scorsa al sito Visitprovence e poi… via partenza.
La Provenza oltre ad essere nota per i suoi campi di lavanda, è sempre stata terra di grandi pittori: da Cezanne a Van Gogh furono tanti i talenti artistici stregati dalla magia di questa terra.
Quindi se progettate un viaggio da queste parti mettete sul piatto il giusto abbinamento tra i colori della natura con quelli della pittura, un giusto mix che vi arricchirà !

Itinerario per un viaggio in Provenza: la nostra idea

si parte da Aix-en-Provence, citta’ natale di Paul Cezanne e prestigiosa sede universitaria.
Aix è una città con un importante patrimonio artistico e culturale il cui cuore pulsante è la Vieil Aix, la Città Vecchia, attraversata da Corso Mirabeau, pieno di caffé ed eleganti edifici del XVII e XVIII secolo.
Al suo cittadino più illustre la città ha dedicato il Circuit Cézanne, un itinerario, ben segnalato da targhe con la lettera C, che partendo dall’Ufficio del Turismo permettere di ripercorrere i quartieri e i luoghi dove visse il pittore, arrivando al suo Atelier al n° 9 di Av. Paul Cézanne, dove produceva le sue opere e dove tutto è rimasto come lui lo ha lasciato.
Aix è famosa anche per la produzione di mandorle, utilizzate, oltre che per i prodotti cosmetici, per preparare i calissons, i tipici dolcetti a base di pasta di mandorle, rivestiti di glassa.

Cose da fare:

La Provenza presenta tantissime cose da vedere, avrete veramente l’imbarazzo della scelta.

campi di lavanda in Provenza
Abbazia di Senanque

Nel nostro itinerario artistico avevamo messo una tappa nella zona di Arles, non senza prima fare alcune deviazioni per godere dei tanti gioielli provenzali.

La prima di queste è Gordes, catalogato come uno dei borghi più belli di Francia; questo borgo arroccato su un promontorio è famoso perché nella sua piazzetta sono state girate alcune scene del film Un’ottima annata con Russell Crowe; cercate di non arrivare troppo tardi, prendetevi tutto il tempo che ritenete necessario, girate per le piccole strade, respirate a pieni polmoni, quell’incredibile odore di lavanda vi entrerà fortemente all’interno delle vostre narici.

Risalendo le stradine del centro si arriva al castello, dagli interni riccamente decorati e sede di un museo.

A soli 5 km a nord di Gordes una tortuosa stradina porta all’abbazia cistercense di Senanque , risalente al 1148: una dei maggiori esempi di architettura monastica, dove pace e silenzio regnano sovrani.

Se ci andate in questo periodo, rimarrete stupiti dai colori viola e verde !

Itinerario per un viaggio in Provenza: verso la fine

Il nostro viaggio volge verso il termine, seguendo il corso del Rodano si arriva ad Avignone, una della città storiche più bella della Provenza, famosa per essere stata la sede papale dal 1309 al 1377.
Di certo imperdibile la visita all’opulento Palais des Papes, dichiarato dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità, che comprende due edifici, il Palazzo Vecchio e il Palazzo Nuovo, di cui sono visitabili una ventina di stanze. Il Biglietto di ingresso non è proprio economico però merita assolutamente la visita.
Campi di lavanda in Provenza
Arles
Ultima tappa del nostro itinerario per un viaggio in Provenza è rappresentata dalla città di Arles, universalmente famosa perché qui vi si trasferì Van Gogh nel 1888; proprio a questo periodo risalgono alcuni dei dipinti più celebri dell’artista, come L’Alyscamps e la Notte Stellata sul Rodano.
In giro per la città troverete della targhe segnalate che permettono di individuare i punti precisi dove il maestro pose il cavalletto per dipingere i paesaggi cittadini e naturali della Provenza.
Altro circuito storico interessante è quello della Arles romana che conta: l’anfiteatro romano Les Arenes, il teatro antico e gli Alycamps, un lungo viale alberato dove sono allineate numerose tombe romane.
Che dire armate i vostri passeggini e fatevi un bella settimana in completo relax, i campi di lavanda in Provenza vi aspettano !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
Vai alla barra degli strumenti