Privacy Policy
Home / Bimbi in viaggio: racconti dal mondo / Visitare Alcatraz a San Francisco

Visitare Alcatraz a San Francisco

Alcatraz solo andata..

Dalla riva, l’isola di Alcatraz non sembrava troppo lontana. Strizzavo gli occhi in lontananza e la potevo quasi vedere anche se era avvolta da una piccola nube che rendeva l’aspetto un po’ inquietante. Visitare Alcatraz non era più un miraggio, era finalmente una cosa possibile !

Nonostante l’aria inquietante, di mistero, mi risulta ancora oggi difficile da capire come sia stato cosi difficile evadere da quel carcere di massima sicurezza: solo 1,5 miglia marine, solo pochi Kilometri dalla libertà !!

Fonti ufficiali narrano che sono stati 36 uomini, quelli che hanno provato ad evadere dal carcere e solo in 5 non sono stati ritrovati e sono attualmente ancora latitanti.

A quel tempo, le autorità dissero che erano annegati, ma in realtà nessuno sa con certezza se sono sopravvissuti oppure se stanno vivendo una vita tranquilla in un piccolo paesino negli Stati Uniti. Il mistero sarà sempre avvolto nelle nebbie dell’isola !

Ma sarà davvero così …?

Il famoso carcere di massima sicurezza è situato su uno sperone roccioso all’interno di San Francisco Bay.

Nonostante fossero solo 1,5 miglia dalla terraferma, a causa delle forti correnti e la temperature dell’acqua quasi gelida, era quasi impossibile fuggire per i detenuti.

Visitare Alcatraz
Visitare Alcatraz

I prigionieri erano volutamente alimentati con alimenti ricchi di grassi, veniva offerto molto pane, ed il tutto era servito in grandi porzioni. Tutto questo cibo combinato con molto poco esercizio fisico portava la maggior parte dei detenuti ad essere inadatto e sovrappeso. Per questo motivo Alcatraz aveva la reputazione di essere uno dei penitenziari più sicuri al mondo. Sull’isola tutto è conservato come nel passato, farete un salto nel passato nemmeno troppo lontano.

Bisogna ammettere che Alcatraz è uno dei più affascinanti siti National Park che una persona possa visitare.

Al vostro arrivo il penitenziario specie di buon mattino è avvolto da una nebbia che renderà ancora più cupa la vostra visita. Anche durante la nostra traversata il clima è stato molto freddo con forti folate di vento che hanno sferzato trasversalmente la baia, indipendentemente dalla stagione portatevi dei giubbotti pesanti perchè il meteo è molto fluttuante.

Visitare Alcatraz: come fare

Se vuoi visitare Alcatraz è possibile prenotare i biglietti attraverso il sito Alcatraz Cruises. Alcuni siti web non ufficiali aggiungono un supplemento. Accertatevi di emettere il biglietto dal sito ufficiale.

Causa l’altissima richiesta, prenotate in anticipo se non volete rischiare di non trovare il posto. Se al momento del vostro arrivo alla biglietteria siete senza potete fare un tentativo ed accomodarvi nella “waiting list”, magari con un pizzico di fortuna se qualcuno rinuncia alla sua corsa potrete riuscite a salire a bordo della nave.

Curiosità: Forse non tutti sanno che l’isola di Alcatraz porta questo nome perché era popolata da questo genere di animali.

Noi non avevamo prenotato, ad attenderci una ragazza giovane che gentilmente ci spiega che erano “fully booked”, ci mettiamo nella famosa waiting list, siamo fortunati perchè dal nostro arrivo al mattino attendiamo due sole corse prima di trovare un imbarco. La traversata relativamente breve, venti minuti circa, ci avvicina a questo luogo che ricorda un ambiente così suggestivo. Siamo dotati di una cuffia con la guida in italiano che spiega nel dettaglio la vita in carcere, ci fanno notare dei dettagli che ci possono sfuggire facilmente.

Se si dovesse racchiudere la visita con tre aggettivi: Interessante, bello e misterioso.

Alcatraz val bene una visita: anche con i bimbi !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
Vai alla barra degli strumenti