Privacy Policy
Home / Bimbi in viaggio: racconti dal mondo / Trenino rosso del Bernina: guida completa

Trenino rosso del Bernina: guida completa

Il Trenino rosso del Bernina: costi e percorso

Il Trenino rosso del Bernina è una delle linee ferroviarie più belle e spettacolari del mondo. Non a caso il Trenino del Bernina ha ottenuto il riconoscimento nel 2008 come Patrimonio mondiale dell’Unesco. Il paesaggio che è possibile vedere dal Treno Rosso della Ferrovia Retica è unico nel suo genere. Il trenino parte da Tirano percorre in circa 150 minuti ben 145 Km, nell’alta Valtellina ed arriva sino alla famosissima St. Moritz in Svizzera attraverso un percorso bellissimo che tocca i 2253 metri di altezza sino a planare in discesa nella cittadina svizzera. Il trenino ha dalla sua l’unicità di essere a ruota libera senza cremagliera, a scartamento ridotto.

Trenino rosso del Bernina percorso:

Arrivati a Tirano nel tardo pomeriggio, il tempo per una visita veloce della città ed era già giunto il momento di rincasare visto che al mattino successivo avevamo intenzione di salire sul trenino rosso. Nonostante il breve tempo a nostra disposizione abbiamo immediatamente la sensazione di essere entrati dentro uno dei centri economici e culturali della Valtellina. Probabilmente avremmo bisogno di più tempo per vederla al meglio, magari assaggiare una delle tante specialità della casa che da queste parti abbondano ma come si suol dire il tempo è tiranno e quindi dobbiamo abbandonare rapidamente l’idea di qualche degustazione.

Svegli di buon mattino, ci rechiamo alla stazione, l’addetto alla biglietteria ci suggerisce di prendere il primo treno a disposizione perché ci sono tanti turisti che affollano il trenino e quindi se si vuole visitare la zona meglio salire sul primo immediatamente così da viverla con più calma. Con gli occhi abbottonati saliamo a bordo, lasciamo rapidamente alle nostre spalle la città di Tirano. Il borgo di origine romana è interessante anche se nel percorso che ci porta verso il Bernina non viene segnato con la penna rossa, le tre porte che sono state erette, qualcuno giura che siano state disegnate da Leonardo da Vinci.

Trenino rosso del Bernina: si parte !

Iniziamo a studiare la cartina che ci ha messo a disposizione l’ufficio del turismo. La tratta Tirano Saint Moritz impiegherebbe circa 2 ore e mezza per completare il percorso ma in realtà, a questo tempo dobbiamo aggiungere tutte le soste che faremo e quindi i tempi si dilatano, con tutto quello che ne consegue nel calcolo dei tempi per ottimizzare al meglio la giornata. Noi consigliamo vivamente di fare al massimo 2 soste, 3 proprio se riuscite ad incastrare al meglio la vostra giornata per evitare di fare una corsa impazzita all’interno del collegamento tra Italia e Svizzera. Se vogliamo vivere una bella avventura magica, dobbiamo fare delle scelte e cercare di puntare di vivere al meglio quello che abbiamo selezionato. Se pensate di fare almeno tre soste, vi consigliamo vivamente di prendere un alloggio magari a Saint Moritz.

La velocità ridotta del treno del Bernina ci fa apprezzare il panorama circostante, difatti poco tempo dopo la partenza da Tirano si arriva a Brusio, l’arrivo ha una caratteristica particolare visto che il viadotto ha una forma elicoidale di circa 70 metri di raggio che sono interamente visibili e servono per raggiungere in uno spazio relativamente breve la stazione di Brusio salendo una pendenza di circa il 70‰. Il tempo di scattare qualche bella foto lungo la ferrovia del Bernina che il treno raggiunge Miralago. Proprio il suo rallentare ci permette di fare tante belle foto e di godere al meglio del panorama meraviglioso. Un tiepido sole si fa spazio tra le nubi.

Saliamo ancora passiamo in rassegna numerose località, puntiamo l’attenzione sulla cittadina di Pontresina.

trenino bernina orari

Usciamo per una breve passeggiata, con il passeggino, la neve a bordo strada ci ricorda ancora il clima invernale nonostante il bellissimo sole. Siamo ad oltre 1700 slm, ci fermiamo per un buon caffè ad un bar nei pressi della stazione. Fanno bella luce all’interno del bar, manifesti che ricordano le possibili escursioni a piedi ed a cavallo nelle zone circostanti, guardiamo l’ora e vediamo che il treno in coincidenza per Saint Moritz è oramai a pochi minuti dalla stazione. Una rapida corsa in stazione e prendiamo il treno in coincidenza.

Treno Bernina: il viaggio prosegue

Una bella ora di percorrenza con cumuli di neve ai lati dei binari, sembra di immergersi in un altro mondo, ci troviamo a Saint Moritz, il clima è fresco nonostante il sole, ma ci troviamo a 1756 metri sul livello del mare; la cittadina svizzera si rivela proprio bella ed interessante, anche se trasuda di un forte “odore” di ricchezza e di sfarzo. Il pranzo a sacco ci permette di mangiare ad uno dei tanti tavoli che sono disposti lungo il lago. Una volta che abbiamo assecondato i desideri che la fame ci aveva richiamato iniziamo il percorso che costeggia il lago (sentiero si rivela completamente pianeggiante adatto anche ai bambini ed ai passeggini). Noi abbiamo avuto modo di vedere il lago completamente sghiacciato, ma le foto delle cartoline che abbiamo visto con il lago completamente ghiacciato si rivelano assai suggestive e particolari..

trenino rosso bernina

Se si ha tempo, Saint Moritz merita sicuramente una visita! Nonostante l’ingresso in terra svizzera non ci viene richiesto la carta di identità al momento del passaggio del confine elvetico.

Terminato il giro abbiamo ripreso il trenino rosso senza ulteriori fermate siamo tornati a Tirano o quanto meno era nostra intenzione… ma il capotreno ci regala una bella notizia dicendoci che visto il grande afflusso di gente avevano aggiunto un treno successivo che in coincidenza ci permetteva di fare una rapida ulteriore sosta. Chiediamo lumi al capotreno che ci suggerisce di scendere a Ospizio Bernina che nonostante fosse sommersa dalla grande quantità di neve regalava uno scorcio di panorama davvero invidiabile. Avevamo a disposizione circa 25-30 minuti, ascoltiamo il consiglio e scendiamo. CI mettiamo a sedere di sul terrazzo che si trova alle spalle del ristorante ospita i turisti che si fermano da quelle parti. Il locale è ancora chiuso, non c’è nessuno, la grande quantità di neve aveva ricoperto tutto, ci fanno compagnia soltanto le nostre orme e quelle di alcuni animali che hanno segnato il manto bianco.

In teoria siamo sul punto più alto del viaggio, da dove ammirare un panorama da cartolina e compiere belle camminate intorno ai laghi ma visto che siamo immersi nella neve ci limitiamo a godere del bellissimo panorama che si può ammirare dal terrazzo e scattare qualche bella foto. Il tempo scorre veloce, arriva la coincidenza che ci riporta velocemente a Tirano.

Tirano non è solamente il punto di partenza e di arrivo del Trenino del Bernina, ma anche un’antica cittadina storica posta al crocevia tra Italia e Svizzera. La sua posizione geografica la rende il punto di partenza ideale per molte escursioni sia in Valtellina sia nelle vicine vallate svizzere, quindi suggeriamo di scegliere Tirano come base ideale per andare alla scoperta della zona.  Avessimo avuto del tempo in più da trascorrere in questo angolo di paradiso si sarebbe potuto  pensare ad altre decine di escursioni, ma il tempo a disposizione era veramente arrivato agli sgoccioli….

Di questa avventura ci portiamo a casa una giornata fantastica baciata da uno splendido sole che ci ha allietato e scaldato nonostante il forte vento che sferzava forte lungo i crinali della montagna soffiando sino a valle. Ci rimettiamo lo zaino in spalla.. un altro sogno nel cassetto lo abbiamo realizzato ! Il Trenino rosso del Bernina è stato matato con tante bellissime foto !! Il Passo del Bernina non ha più segreti.

Segnatevi Trenino Bernina sarà il binomio perfetto per la vostra prossima vacanza, non ve ne pentirete !

Trenino rosso del Bernina orari:

Da Tirano parte un treno per Saint Moritz ogni ora. La tratta dura circa 140 minuti, mentre il Glacier Express impiega 5 minuti in meno per percorrere l’intera tratta.

Trenino rosso del Bernina prezzi biglietti:

tratta andata 2a classe andata e ritorno 2a classe
Tirano – St.Moritz 32.00 CHF 64.00 CHF

Se si sceglie di viaggiare a bordo del Bernina Express, si dovrà aggiungere alla tariffa standard, altri 14 Franchi svizzeri per la prenotazione obbligatoria a persona.

I bambini che non hanno compiuto i 6 anni possono viaggiare gratuitamente sia sui treni regionali che sul Bernina Express a patto che non occupino un posto a sedere. I ragazzi nella fascia di età compresa tra 6 e 16 anni usufruiscono dello sconto del 50% rispetto alle tariffe standard.

Trenino rosso del Bernina Video:

Trenino rosso del Bernina immagini:

 

 

Check Also

la masseria

La Masseria Puglia | Vivere la tradizione rurale nel Salento

Cosa è la masseria ? Dolce vita in Puglia Sino a quando non arrivai di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
Vai alla barra degli strumenti