Privacy Policy
Home / Bimbi in viaggio: racconti dal mondo / Cascata Skogafoss, la cascata del tesoro

Cascata Skogafoss, la cascata del tesoro

Skogafoss falls

Terremoti, eruzioni, pioggia, sole, vento… Questo è quello che ti offre l’Islanda. “Non promettiamo mai il tempo in Islanda, non promettiamo mai il bel tempo”. Ma ciò che promette l’Islanda – non è la variabilità del tempo, bensì … una esperienza fantastica. Queste parole le abbiamo raccolte su un volantino che ci illustrava le Skogafoss falls. Strano a dirsi, ma da queste parti hanno anche buon gusto nel raccontare la propria terra.

La cascata islandese Skógafoss è situata nel sud dell’isola presso la località Skógar.

E’ originata dal fiume Skógaá, proveniente dal ghiacciaio Eyjafjallajökull su un salto che in altri tempi era una scogliera. Oggi invece il mare dista parecchi Kilometri.

Skogafoss Falls
Skogafoss Falls

Skógafoss è una delle più popolari destinazioni turistiche lungo la costa meridionale. Se si viaggia in luglio / agosto il mio consiglio è di arrivare al mattino verso le 8-9 o la sera tardi dopo 21 o 22h.

Avrai ancora molto tempo per vedere con sufficiente luce del giorno, e di non trovare un numero eccessivo di persone al momento della visita.

La vista da questa cascata è incredibile, ma ciò che è incredibile è la vista dall’alto, verrete ampiamente ricompensati dal lungo cammino ! Noi vi consigliamo di trascorrere più di un’ora almeno qui !

Alla grandiosa cascata di Skogafoss, è attribuito anche un potere magico: si dice che chiunque si bagni nelle sue acque possa ritrovare un oggetto perduto e a lungo cercato

cascate islandaAl vostro arrivo potrete lasciare la macchina senza nessun problema in uno dei tanti parcheggi che circondano la cascata, avrete solo l’imbarazzo della scelta.

Noi siamo arrivati poco dopo colazione, lasciata la nostra vettura del noleggio, abbiamo cominciato la nostra escursione a piedi che ci ha permesso risalendo un sentiero di arrivare sino in vetta alla cascata.

Il percorso non si rivela per nulla impervio visto che ci sono mille facilitazioni per giovani e meno giovani.

Magari non vi affannate visto la grande quantità di scalini che dovrete fare per arrivare in cima. Una volta giunti in vetta, le gocce nebulizzate imperleranno il vostro viso, ma sarete felicissimi di essere arrivati alla sommità della cascata.

Ricordate di portare con voi un impermeabile per evitare di iniziare il percorso di discesa completamente “bagnati” !! Dalla cima si avrà il piacere di godere di un bel panorama e si ammira la cascata da un diverso punto di vista.

Vedrete che la cascata non è solo bella e imponente ma anche particolare perche’ con una facilissima escursione si arriva dietro la cascata in una sorta di anfratto.

In sintesi si può decidere di bagnarsi rimirando le cascate del basso oppure dopo aver percorso i 400 scalini 🙂

Una volta ripreso il percorso inverso e ridisceso tutte le scale del sentiero che costeggia la cascata, ci si può fermare a mangiare qualcosa sulle panche ed i tavoli a disposizione dei turisti; in realtà ci sono anche dei Barbeque, ma non li abbiamo utilizzati; il solo sostare di fronte a questo getto imponente vi lascerà senza parole !

Cascata di Skogafoss consigli:

Il passeggino non è molto consigliato visto che per raggiungere la vetta dovrete percorrere una lunga serie di scalini, numerose rampe che camminano a fianco della cascata che vi permetteranno di giungere sino in vetta al getto di acqua.

Visto lo spettacolo… lasciamo il passeggino e godiamoci lo show ! L’Islanda regala emozioni… ed alla fine se siete un pò stanchi concedetevi un pochino di riposo.

Check Also

la masseria

La Masseria Puglia | Vivere la tradizione rurale nel Salento

Cosa è la masseria ? Dolce vita in Puglia Sino a quando non arrivai di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
Vai alla barra degli strumenti