Privacy Policy
Home / Bimbi in viaggio: racconti dal mondo / Bruxelles con bambini | Cosa fare in un giorno

Bruxelles con bambini | Cosa fare in un giorno

Bruxelles con bambini | una giornata nella città belga

Il tempo a disposizione non era molto, avevamo a disposizione solo una giornata per vedere il meglio della città belga. Una rapida corsa al noleggio auto per restituire la macchina, e da li la partenza con il nostro timer personalizzato che scandiva i minuti per una giornata non stop con lo scopo di vedere il meglio della capitale: Bruxelles con bambini appena googlato e via che si va ! 

Bruxelles cosa vedere:

per le tante persone che vengono a fare un viaggio da queste parti spesso associano questa esperienza ad un viaggio nel cuore della politica europea. Non possiamo dargli torto visti i tanti palazzi del potere che la fanno da padrone nella città. In realtà basta camminare un poco per le vie della capitale per assaporare gli aromi e goderne a pieno il suo fascino.

A coloro che vi chiedono dove si trova Bruxelles, la risposta è abbastanza ovvia, comunque se si vuole togliere i dubbi a coloro che non lo sanno possiamo dire che Bruxelles è la capitale del Beglio, si trova al nord, confina con Lussemburgo e Olanda. 

Visitare Bruxelles:

Ci dirigiamo verso il simbolo della città, conosciuto da tutti, il Manneken Pis (monumento di Bruxelles per eccellenza).Molti si chiederanno di cosa si stia parlando… la risposta è semplice una piccola statuetta in bronzo alta soltanto una cinquantina di centimetri posta al di sopra di una fontana. Fate attenzione che a Bruxelles esistono altre due statue che fanno la pipi: Jeanneke Pis e Zinneke Pis.

manneken pis
manneken pis

Tornando a Manneken Pis, è un vero e proprio bambino nudo in periodi precisi dell’anno lo si vede anche vestito. I costumi si possono trovare esposti alla Maison d Roi sulla Grand Place ( si parla di oltre 800 abiti ben conservati). Leggenda narra che il suo urinare abbia spento l’innesco della miccia che stava per scoppiare alla Grand Place. Altri invece citano la storia di un bambino che fu trovato a fare pipi da una strega, questa lo obbligò a rimanere in quella posizione per lungo tempo sino a quando un uomo scoprì il giovane e lo sostituì con la statuetta…ingannando la strega !

Come si giunge alla statuetta: incrociando vie vicine alla piazza centrale, nel dettaglio L’Etuve e Chene, se venite con la metro prendete come riferimento le fermate di Bourse e quella di Gare Centrale (Metro Linee 1 e 5) oppure quella di Anneessens (Tram Linee 3, 4, 31, 32 e 33)

Una volta arrivati sarete colpiti dalla grande mole di turisti che ogni giorno affollano il punto per scattare una foto ricordo.

Mettendo da una parte per un attimo la piccola statua, il centro è la la Grand Palace con il suo municipio. In vetta non si può non notare la statua di San Michele Arcangelo. 

bruxelle cosa vedere

Per raggiungere il centro cittadino della città di Bruxelles prendete come riferimento la Fermata Bourse (Metro linee 3 e 4)

Se da un lato, dal punto architettonico non offre molto, questo non si può dire per quanto riguarda la birra e la cioccolata: due specialità della casa. assaggiare le birre tipiche Il culto della birra esiste in molte città del mondo ma nessuno può rivaleggiare con la passione che sente Bruxelles per questa bevanda.

Non per nulla Bruxelles è anche conosciuta con il termine di “Villaggio Europeo” per l’alto numero di esercizi quali bar e ristoranti dove è possibile degustare dell’ottimo cioccolato associato a della famosa birra belga.

Ci concediamo un rapido break per una degustazione divina… ci sarebbe da fare mille assaggi ma abbiamo intenzione di dedicare l’ultima parte della giornata alla visita del palazzo Reale anche se già sappiamo che la visita è consentita soltanto durante il periodo estivo: difatti gli esterni sono visitabili sempre mentre gli interni della residenza sono aperti al pubblico dal 21 luglio (giorno di festa nazionale belga) alla prima settimana di settembre. La curiosità di vedere la residenza ci spinge lo stesso a vedere quel che è possibile vedere, visto il grande afflusso di persone pensiamo che non siamo i soli ad aver avuto questa idea. 

Bruxelles cosa vedere

Uscendo da lì, il nostro Bruxelles cosa vedere, ci indica la nostra ultima cosa da visitare, non ci rimane altro che puntare il nostro navigatore virtuale verso l’Atomium, nella sua semplicità che può apparire all’occhio di molti dietro ai suoi 102 metri cela un cristallo di ferro ingrandito centinaia di volte, per la precisione di 165×109 volte con 9 sfere di 18 metri di diametro ciascuno. L’ingresso non si rivela economico, meglio la vista da fuori, visto che al suo interno si gode semplicemente del panorama circostante. Se fate attenzione potrete notare che sulla moneta da 2 Euro del Belgio è raffigurata proprio l’immagine dell’Atomium. La si raggiunge con la metropolitana, visto che non si trova proprio nel centro della città.

Atomium di Bruxelles
Atomium di Bruxelles

A nostro parere Bruxelles non è proprio una bellissima città, non ha molto da offrire, una giornata di passaggio può essere la soluzione perfetta, ma è preferibile dedicare maggiormente la propria attenzione andando verso il nord del Belgio: Bruges, Anversa sono delle chicche stupende ! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
Vai alla barra degli strumenti