Privacy Policy
Home / Bimbi in viaggio: racconti dal mondo / Chateau de Chambord Loira | Come visitare il castello

Chateau de Chambord Loira | Come visitare il castello

Chateau de Chambord | gemma sulla Loira

Il viaggio lungo la Loira proseguiva in maniera sonnolenta, il clima non era dei migliori, una leggera pioggia ci aveva accompagnato sin dal mattino; nonostante tutto avevamo messo in programma la visita probabilmente al castello più bello: il castello di Chambord o come dicono i francesi le Chateau de Chambord.

Tra tutti i castelli della Loira, il castello di Francia per eccellenza, questo risulta essere il più grande e maestoso; la sua costruzione fu decisa intorno al XVI secolo nei pressi del fiume Cosson. Lungo la Loira, sono celebri i suoi chateaux, ma questo a differenza di tanti altri per l’estensione della sua proprietà.

All’interno della sua area, non è improbabile vedere daini, cervi, cinghiali e lepri, anche se soltanto il 20% circa della sua superficie è a disposizione del pubblico. Per gli amanti del birdwatching, se la fortuna gira abbiamo anche la possibilità di vedere il falco pescatore.

Attualmente il castello Chambord è nel suo massimo splendore anche se ha subito una lunga opera di restauro, specialmente i giardini del re sono stati oggetto di lunga cura. Il giardino alla francese ha visto l’innesto di centinaia nuovi alberi, arbusti, rose e molto altro.

Oggi il castello della Loira più bello è di proprietà francese, la sua storia ha un lungo percorso, si pensi che nel XVI secolo Leonardo Da Vinci spinse l’idea di alcuni progetti anche se non ha mai diretto i lavori. Ad opera ultimata nel 1547, non ci si fermò, anzi tutte le volte che arrivavano nuovi proprietari il castello è stato oggetto di nuove migliorie e di ulteriori modifiche.

Appena arrivati veniamo colpiti dalle sue dimensioni, 128 metri di lunghezza ben distribuiti, ma soprattutto i 440 locali, le 80 scale, i 365 camini ed 800 capitelli (non li abbiamo visti tutti) sono quelli che ci colpiscono maggiormente. Non si possono non notare agli angoli della struttura le torri rotonde, ed il mastio centrale che si erge con i suoi 45 metri nel suo lato lungo. Una volta scattate le foto di rito è arrivato il momento di avvicinarsi alla Porta Royale, che ci porta nella corte di onore. Qua inizia realmente il tour del castello e non possiamo non venire colpiti dalle “scale a castello” o più comunemente chamate scale a doppia elica ideate da quel genio di Leonardo da VInci.  La particolarità della scala è dettata dal senso di rotazione, permettono a persone diverse di salire e scendere le scale senza mai incrociarsi..

Una volta saliti sino alla vetta, si gode di una visuale privilegiata, ma non solo la vista del panorama sarà quello che vi appagherà di più. Veniamo senza dubbio colpiti dai lucernari, dallo stile del tetto, insomma un vero e proprio spettacolo ! Sicuramente verrete anche colpiti dalla Salamandra, il simbolo del Re !

Il Re amava la Salamandra tanto da farne un emblema personale con il motto NUTRISCO ET EXTINGUO (« Me ne nutro e lo estinguo » o « Io mi nutro [del fuoco buono] e tengo lontano [ il fuoco cattivo]» col significato di « sostenere il bene e combattere il male »).

immagini castelli

Entriamo all’interno del castello, c’è da dire che sono pochi gli arredi rimasti nelle stanze; si possono comunque visitare gli appartamenti reali, le stanze da letto del re e della regina. Per una visita completa mettete in conto almeno mezza giornata, ma se volete vedere tutto con molta calma forse è necessaria la giornata intera. 

Chambord Chateau come arrivare:

Il Castello è raggiungibile percorrendo l’autostrada numero 10. Una volta arrivati,, si può sceglere in quale parcheggio lasciare la propria vettura, ne troverete almeno un paio P2 e P0. Il primo ha un costo di 4 euro mentre il secondo di 6. La differenza sta nella distanza dal castello, ma stiamo parlando di 5 minuti a piedi, quindi potete optare tranquillamente per la scelta più economica. 

Se non avete la macchina potete usufruire del servizio navetta che parte da Parigi.

Orario apertura Chambord Castello

Il castello è aperto tutto l’anno, eccetto il 1° gennaio, l’ultimo lunedì di gennaio e il 25 dicembre.

Orari di apertura :

• Da aprile a ottobre: 9:00 – 18:00

• Da novembre a marzo: 9:00 – 17:00

Ultima ammissione mezz’ora prima della chiusura del castello.

Il biglietto d’ingresso costa 13 euro.

chateau france
chateau france

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
Vai alla barra degli strumenti