Privacy Policy
Home / Bambini Travel Utilities / Viaggiare con un Bambino

Viaggiare con un Bambino

Viaggiare con un bambino: i motivi che ti spingono a farlo

Molti ci chiedono perché viaggiare con un bambino,  ogni volta raccontare i motivi che ci spingono a partire per un viaggio con un bambinore co non e’ semplice, soprattutto se l’interlocutore non ha figli.

Mia figlia sin dalla gravidanza è nata con la valigia dietro la porta, pronta per una nuova destinazione, così ho messo nero su bianco i motivi che mi spingono a concepire il viaggio solo in formato family.

Felice di poter raccontare della creazione a gran voce di un neologismo: BAMBINI CON LA VALIGIA A DUE PIAZZE E MEZZO.

Per farli sentire cittadini del mondo. Ognuno di noi vive in un suo piccolo mondo fatto di tante abitudini, usi e costumi.

Partire e scoprire cose c’e’ oltre il confine della nostra normale vita quotidiana, vuol dire fargli conoscere il mondo e farli sentire parte di esso.

Viaggiare con bambini è conoscere e rispettare l’ambiente che ci circonda, conoscere la storia delle varie civiltà, conoscere il prossimo senza alcun timore, ma solo con la consapevolezza di essere se stessi.

Per insegnare loro la tolleranza. Conoscere culture diverse e giocare con i bambini di tutto il mondo per loro sara’ naturale, tanto da capire che nessuno e’ diverso ma siamo tutti amici.
E dagli amici si puo’ solo imparare cose nuove, cose belle! Non c’e’ differenza di razza, colore o religione, i bambini sono bambini indipendentemente dal luogo in cui vivono.

Per vivere il viaggio con il loro entusiasmo, solo i bambini sono capaci di rimanere a bocca aperta, di essere impazienti di vivere per una nuova esperienza, di ridere di pancia quando c’e’ bisogno.

Questo e’ l’entusiasmo che mi trasmettono, di questo mi nutro, respiro, vivo Per questo, abbiamo fatto un passo indietro, oggi ci sentiamo tutti e tre dei bambiniconlavaligia.

Condividere emozioni, essere felici se loro sono felici, piangere se loro sono tristi. In viaggio queste emozioni volano veloci, come volano veloci gli attimi che scandiscono quella partenza.

Viaggiare con bambini è conoscere culture diverse, scoprire usi e costumi diversi, capire che ogni essere umano ha delle sue abitudini alimentari, comportamentali, di vestiario, tipico della zona in cui vive. E che il rispetto passa attraverso la conoscenza di tutto questo.

Divertirsi! Se viaggerete da soli difficilmente  visiterete tutti parchi tematici del mondo, invece e’ probabile che ad ogni viaggio family friendly abbinerete una super attrazione per renderli felici, e non renderà felice solo loro 😉

Per fargli imparare le lingue. La voglia di interagire con il bambino straniero che si troveranno di fronte li stimolera’ ad utilizzare il suo stesso linguaggio per comunicare. Capiranno che studiando le lingue potranno comunicare con tutte le persone del mondo.

Viaggiare con un bambino perche tenendosi per mano le difficolta’ possono essere superate. Un ritardo di un aereo, come una prenotazione non andata a buon fine potrebbe essere fonte di stress, ma se ci sono loro ad accompagnarci nel nostro viaggio lo stimolo a risolvere il problema sara’ piu’ forte della frustrazione provata per la difficoltà.

Per insegnarli a vivere con poche cose. In viaggio non ci si porta tutte le comodita’ che solitamente siamo abituati ad avere a casa, cio’ nonostante si vivono bene quei giorni anche con poche cose, con il minimo indispensabile

Perche’ per me la famiglia e’ tutto, e con Sofia, voglio condividere tutto il mio percorso di vita!

Buona vita a tutti !

Check Also

Elliott Erwitt Retrospective

Elliott Erwitt Retrospective Elliott Erwitt Retrospective: al Forte di Bard, questa estate è stata allestita una …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
Vai alla barra degli strumenti