Home / Valigia2mezzo in Italia / Paese di Babbo Natale Chianciano

Paese di Babbo Natale Chianciano

Paese di Babbo Natale Chianciano Terme: tra terme e mercatini

Paese di Babbo Natale-Chianciano
Paese di Babbo Natale Chianciano

Non ci sarà bisogno di andare in Lapponia per vivere la magia del Natale: dal 4 novembre al 26 dicembre si potrà anche visitare il Paese di Babbo Natale Chianciano Terme per entrare in un’atmosfera incantata con attrazioni, luminarie, colori e profumi natalizi che faranno da sfondo a la casa di Babbo Natale.

Il primo week end di novembre è stato quello che ha ufficialmente aperto il periodo Natalizio, quello che ha visto l’inaugurazione del Paese di Babbo Natale Chianciano Terme, quello che ci ha portato a scoprire l’incanto delle Piscine Termali Theia.

Ed è proprio da qui che è iniziato il nostro splendido fine settimana nella famosa Città termale di Chianciano Terme, in provincia di Siena

Il tempo di lasciare i bagagli in albergo e raggiungiamo la nostra prima destinazione del weekend: le piscine termali Theia una struttura family friendly, recentemente completamente riammodernata.

Ha un’area termale specifica per i più piccoli con una piscina interna di acqua riscaldata (non termale) profonda 80cm in una grande sala colorata con tante mongolfiere appese al soffitto, una grande vasca delle palline, dove i piccini si tuffano ridendo sorvegliati dalle simpatiche mascottes Theia Milla, la giraffa azzurra, e Ippoltrone l’ippopotamo.

I più grandicelli (dai 6 ai 14 anni) possono anche usufruire, sempre sotto la supervisione di un adulto, della Grotta secca e della Grotta Umida, per iniziare a prendere confidenza con saune finlandesi e bagni turchi.

A dire la verità anche noi ci abbiamo fatto un rapido passaggio ma la curiosità e la voglia di goderci questa splendida struttura erano troppe, Sofia è troppo piccola per poter usufruire di questi servizi quindi, dopo un tuffo nella piscina (termale) esterna dedicata alle famiglie la nostra meta sono state le piscine termali vere e proprie.

Che dire…la nostra esclamazione appena entrati è stata un WOW! Queste vasche sono alimentate da acqua termale della sorgente Sillene che sgorga dalla profondità di circa 120 metri. La temperatura media delle piscine è compresa fra i 33 e i 36 gradi.

Questa acqua è ricca di anidride carbonica, carbonato di calcio, bicarbonato e solfati e viene utilizzata per la balneazione, è ottima per il trattamento delle artriti, dei dolori reumatici e dei problemi vascolari. Viene anche utilizzata per preparare i fanghi utilizzati nelle cure delle patologie del fegato e delle artriti

Ci hanno consigliato di non fare bagni più lunghi di una ventina di minuti,  ma noi questo consiglio non siamo davvero riusciti a seguirlo: troppo bello sguazzare nell’acqua calda, sostare sotto le cascate che, col loro getto rigenerante, davano sollievo ai nostri colli indolenziti di frenetici utilizzatori di computer e ridere di gusto con Sofia delle mille bolle degli idromassaggi!

Alla fine però siamo dovuti uscire dalle vasche,  anche perchè i nostri stomaci cominciavano a reclamare: Presso il Bistrò delle Terme era stato approntato  un meraviglioso buffet a disposizione degli ospiti con tante leccornie!

E che bello poter cenare in completo relax in ciabatte costume e accappatoio…tutto diventa più saporito e la cena prende davvero un’altro stile!

Dopo un sonno ristoratore ed una bella colazione abbondante, una rapida occhiata il meteo chianciano e siamo pronti per affrontare questa nuova giornata ricca di sorprese e di magia!!

Parco dell’Acqua Santa:

Arriviamo all’ingresso del Parco dell’Acqua Santa e veniamo accolti da uno stuolo di Elfi con i loro simpatici completini di panno rossi e verdi, che ci invitano ad attendere per entrare nel Paese di Babbo Natale perché siamo prossimi all’inaugurazione, viene tagliato il nastro tricolore dalla Vicesindaco e da…Babbo Natale in persona che ci invita, sorridente e gioioso come sempre, a visitare il Parco!!

babbo natale vero
babbo natale vero

E come si può dire di no a lui?  A Babbo Natale ? Felici ed emozionati iniziamo il nostro tour…Gli occhi dei tanti bambini presenti sono sgranati ad ogni passo,  la bocca sempre aperta in centomila Ohh di meraviglia ma anche noi grandi siamo immediatamente catapultati in quel mondo magico ed incantato del Natale…le luci e la musica danno davvero un grosso aiuto all’immaginazione, l’organizzazione è perfetta e sembra davvero di entrare nel villaggio degli Elfi!

Ci sono le elfe, le assistenti babbe natale, che truccano i bimbi che lo desiderano, quelli che gonfiano i palloncini modellabili, all’ingresso c’è l’elfo cassiere e quello che consegna la carta d’identità di Elfolandia esclusiva per i bambini buoni, nel villaggio troviamo gli elfi artisti con i loro colori e l’elfo intrattenitore che balla e canta e fa ballare e cantare i bambini!

Il villaggio di natale è davvero bellissimo: le casette colorate con i piccoli lettini, il camino acceso e la piccola tavola apparecchiata, il mulino in funzione e la galleria di ghiaccio con gli orsi bianchi, gli igloo e i pinguini…e fuori dalla galleria un lungo tappeto rosso ci guida da “lui”, alla sua casa!! Alla vera casa di Babbo Natale

E quindi  viene da chiedersi se come indirizzo Babbo Natale possiamo scrivere Chianciano? Ma certo che sì è proprio qui la casa di Babbo Natale in Toscana

All’ingresso un elfo ci consegna la penna e la letterina in bianco: Sofia non esita un momento a (farci) scrivere i suoi desideri completando il tutto con la rassicurazione di essere sempre stata una bambina buona ( ci permettiamo di nutrire qualche serio dubbio in merito!) dopo di chè si precipita alla grande cassetta delle lettere e la lascia cadere nella buca insieme a 1000 altre prima di entrare finalmente da lui, da Babbo Natale

La sua casa è veramente fantastica, qui è tutto molto grande: un grande camino, la sua grande scrivania con i registri dei bimbi buoni e di quelli cattivi, la sua grande slitta dorata pronta per essere caricata e agganciata alle sue magiche renne, e nel luogo più in vista della casa una grande poltrona di velluto rosso dove SantaClaus in persona accoglie i bimbi venuti a salutarlo con un un grande abbraccio e una caramella!!

Chianciano Terme mercatini di Natale 2017

Usciti felicissimi, la casa di Babbo Natale ci aveva catapultati in un vero e proprio mercatino di natale. Di mercatini di Natale in Toscana ce ne sono tanti ma questo ha un’atmosfera davvero speciale: si  sviluppa all’interno del bellissimo Parco dell’Acqua Santa, sede delle stupende Terme Sensoriali (anch’esse costituiscono parte dei complessi termali di Chianciano) con tantissime bancarelle che vendono dai prodotti tipici Natalizi provenienti da molte parti d’Europa, a leccornie di ogni tipo, dolci e salate, siano esse tipiche della Toscana che tipiche del periodo Natalizio.

All’interno del parco troviamo anche una vera pista di pattinaggio sul Ghiaccio ed un circuito per mini quad dove i bimbi potranno sfrecciare in tutta sicurezza su dei mini bolidi a 4 ruote!

Chianciano quest’anno è davvero la Città di Babbo Natale :

Paese di Babbo Natale Chianciano
La freccia di Natale

Dopo un pranzo tipico Toscano al Grand Italia Caffè ci aspetta un giro sul trenino La Freccia di Natale che tocca tutti i punti di interesse della città termale: il Borgo Storico, con il mercatino tipico, il folletto Grinch e il Presepe d’autore, la chiesetta dell’Immacolata, il castello dei Conti Manenti, la Fontana esagonale di Piazza Matteotti…La bellezza fuori dal tempo di monumenti, vie,  scorci paesaggistici ci rimarrà impressa nei ricordi per molto molto tempo.

Il nostro giro sulla Freccia del Natale si conclude  nuovamente all’ingresso de il villaggio di babbo natale giusto in tempo per entrare nel Mondo delle Fiabe.

Mondo delle Fiabe:

All’ingresso ci danno il Benvenuto due amici speciali:  Masha e Orso, i beniamini i tutti i bambini che rimarranno a Chianciano per tutta la durata dell’evento! Il Mondo delle Fiabe è veramente un mondo incantato: il cantastorie ci introduce nelle favole più belle il Gatto con gli Stivali, Frozen, la Bella e la Bestia e la tenera storia della giraffa blu Thea Milla, ideata per spiegare in maniera semplice ai piccoli visitatori come nasce l’acqua termale. Inutile dire che Sofia era semplicemente affascinata dai racconti e dai personaggi, occhioni sbarrati e attenzione massima per non perdersi nemmeno un respiro delle rappresentazioni

Usciti dal mondo delle Fiabe è ormai tempo di far rientro a casa, un po’ a malincuore perché è stato un fine settimana davvero indimenticabile, ricco di sorprese, di risate e di momenti speciali, che rimarranno nei nostri cuori per molto tempo

In conclusione…Natale a Chianciano? Per noi decisamente SI!

Date mercatino di Natale di Chianciano Terme:

Dal 4 novembre al 26 dicembre nei seguenti giorni:
Novembre: 4 – 5 – 11 – 12 – 18 – 19 – 24 – 25 – 26
Dicembre: 1 – 2 – 3 – 6 – 7 – 8 – 9 – 10 – 15 – 16 – 17 – 23 – 24 – 25 – 26

 

Check Also

carnac

Allineamenti di Carnac Francia: Megaliti

Allineamenti di Carnac Francia: Megaliti I megaliti hanno avuto sempre un’aura di mistero. Basta pensare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
Vai alla barra degli strumenti