Privacy Policy
Home / Valigia2mezzo in Italia / Al via la caccia al tesoro botanico

Al via la caccia al tesoro botanico

Caccia al tesoro bambini: Grandi giardini italiani

La caccia al tesoro botanico, una caccia al tesoro per ragazzi, un passatempo per una giornata di festa.

La visita al parco di Villa Reale regala la sorpresa di immergersi in un antichissimo passato che affonda le sue radici nell’epoca medioevale.

E’ proprio a partire da questo periodo, che inizia la straordinaria storia del Complesso di Villa Reale, risultato di trasformazioni avvenute nel corso dei secoli agli occhi di personaggi illustri e dinastie reali.

Villa Reale di Marlia è un luogo che vi stupirà.

Appena al di là del muro di cinta si nasconde un gioiello che affonda le sue radici nel medioevo.

Essa ebbe il suo periodo di grazia nei primi dell’ottocento quando la sua storia si intreccia con la figura regale di Elisa Baciocchi, sorella di Napoleone, da cui la villa prende il nome di Reale.

L’intervento voluto da Elisa fece mutare radicalmente al giardino alcune delle sue sfumature barocche per assumere le sembianze di un grande giardino all’inglese.

Dopo la caduta di Napoleone i duchi di Parma ed in seguito i granduchi di Toscana ne acquisirono il possesso.

La villa fu successivamente messa in vendita e acquistata dal conte e dalla contessa Pecci-Blunt nel 1923 e commissionarono ad un famoso architetto francese, Jacques Greber, i lavori nel giardino: crearono boschi, ruscelli ed un lago.

Si giunge al 2015 quando una coppia svizzera, che perdutamente innamorata del complesso oramai trascurato acquistò la proprietà.

Le difficoltà non tardarono ad arrivare e solamente un paio di mesi più tardi, una terribile tempesta di vento abbattè molti alberi secolari, complicando così il risanamento del parco.

Nonostante gli innumerevoli ostacoli riscontrati, i proprietari decisero comunque di accettare la sfida e di riportare la Villa al suo antico splendore.

Il risultato finale è davvero bellissimo !

caccia al tesoro
caccia al tesoro

Come organizzare una caccia al tesoro:

Un percorso per giovani esploratori che mira a fare entrare i bambini in contatto con le piante che popolano i meravigliosi boschi intorno alla Villa Reale. I ragazzi sin dal mattino si sono fronteggiati in una sfida all’ultima “pianta”, conoscere la botanica, e, per risultare vincitori, dovevano cimentarsi in un’osservazione molto attenta e particolareggiata della natura e del mondo vegetale.

Villa Reale è stata presa d’assalto per la caccia al tesoro botanica. Sono arrivate famiglie da tutta la Toscana per l’iniziativa promossa. Alla fine, i partecipanti hanno raggiunto il tesoro, sull’incantevole collina del leccio.

Qui, dentro un forziere, le buste con i premi.

Non solo il diploma del perfetto cercatore ma anche qualche meritato dolcetto. La caccia al tesoro per bambini all aperto è riuscita pienamente !

Amici di passeggino, l’escursione in villa organizzata da Grandi Giardini Italiani vi darà modo di scoprire delle ville bellissime, far conoscere veri e propri gioielli botanici ai bambini, quindi cari genitori il vostro giorno di festa non sarà solo un giorno di pic nic.

La caccia al tesoro botanico ha inizio, ma se non avete voglia di fare caccia grossa, potete rifugiarvi all’ombra di qualche albero e prepararvi un bel panino in completo relax, in assoluta sicurezza per voi e per i vostri figli, cogliendo anche l’occasione per vedere la cura con la quale sono mantenuti questi giardini.

Il video della giornata:

Check Also

Trenino rosso del Bernina

Trenino rosso del Bernina: guida completa

Il Trenino rosso del Bernina: costi e percorso Il Trenino rosso del Bernina è una …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
Vai alla barra degli strumenti